Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

                  COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

La nostra pagina Facebook NON è attualmente On-Line

per cause in corso di accertamento

Collaborazione!

 

1Cari Asmarini,

questo è un invito a collaborare ed a sostenere il “nostro Sito”, questa volta motivandolo di più e dando qualche elemento di riflessione.

Il Sito, in continuità lineare delle espressioni di Mai Taclì, espone le sue ragioni d’essere nella prima pagina (Home Page) d’apertura del Sito stesso, alla rilettura della quale vi invitiamo.


I principi ivi descritti erano quelli in mente a Marcello Melani fondatore e sostenitore della nostra Comunità.

uei princìpi sempre presenti e chiari nella sua mente hanno consentito il miracolo della sopravvivenza e di questa nostra presenza in Rete, anch’essa previdentemente da lui voluta. Ad essi tutti noi dobbiamo attenerci nel prosieguo.

Ma non basta, Mai Taclì si nutre dei vostri ricordi delle vostre testimonianze dei vostri pareri in merito, delle foto e documenti che ci attendiamo che, nostro tramite, vogliate trasmettere o condividere. 2Questo è il nostro scopo.

 

L’altro aspetto e quello che vi invitiamo al sostegno economico, per la sopravvivenza, del Sito. 
Occorrono mille euro all’anno per una sopravvivenza “stringata”; ma troppo “stringata”. Cerchiamo non solo di sopravvivere, ma abbiamo intrapreso iniziative per migliorarlo sia nei contenuti che nella grafica.

L’abbiamo fatto senza mai interromperne la pubblicazione.


Per un risultato ottimale e perché il Sito diventi un giorno anche l’archivio informatico di tutto il pregresso, da lasciare alla Rete, occorrerebbe una cifra di circa il triplo di quella sopra esposta.

3Come vedete non sono cifre da capogiro. Contribuite, per ora in modo libero, domani si vedrà tenendo conto di quanto ci suggerirete al riguardo. Divise tra molti, si spera, sono cifre irrisorie!

Ma il tempo vola, la generazione dei sopravvissuti invecchia e può essere investita da altri affanni e quindi non si deve perdere tempo. Troppo importante quello che abbiamo fatto, quello che le popolazioni locali, anche a loro beneficio, ci hanno aiutato a fare in quelle Terre.

Anche i tempi cambiano pertanto dobbiamo invitare tutti ad un uso più diffuso dell’informatica.

Peccato che alcuni nostri cari amici non lo accettino.4

Dobbiamo convincerli, dobbiamo aiutarli e dobbiamo propagandare il Sito a persone che conosciamo anche se non Asmarini.

Abbiamo elementi per dire che il Sito incuriosisce, per quel po’ di esotico che contiene, piace per la sua originalità ma molto può essere ancora fatto per la sua diffusione, e con il vostro aiuto, lo faremo!

 

Ottobre ’15

 M.T.La Redazione