× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

Gli arabismi nella lingua Italiana e nei dialetti.

  • Agau
  • Autore della discussione
11/10/2009 12:30 #633 da Agau
Caro Francesco, anche in Trinacria l'alfabeto e' : A,B,C. Ma per che min......a sei partito dalla C? Prima dobbiamo finire la lettera "A", poi,tieni presente, verra' la "B" e cosi via. Ti devi addattare. Piegati u giuncu, che passa a china....D'accordo? Mano aperta,braccio ben disteso sulla spalla!
Ciao

Tieni presente che sono molto interessato alla raccolta di arabismi usati in dialetto siculo.
Sai che vuol dire Bagheria? quella di punta zafferano?
Se indovini, frutta martorana per tutti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Francesco
  • Autore della discussione
11/10/2009 11:53 #628 da Francesco
Allora, cosa dovrei dire io , abitante in Trinacria ( come suole dire Agau ) .
Premessa
Io , per conto mio ,da quest'etnia ne sto alla larga .Qui , per fortuna , sono tranquilli ( regolarizzati e non ).
E' il loro arrogante comportamento che non sopporto
( qui , ripeto , sono tranquilli e de-vo-no sta-re tran-quil-li !
Altrove , vedo ,nel loro comportamento, solo arroganza e rifiuto d'integrazione .Quando sento che a qualcuno da fastidio la sola vista del S.Crocifisso divento una belva .
Per non parlare delle collusioni , di alcuni di loro , con il terrorismo fanatico .
Solo in Eritrea ero loro amico , tant'è che ne primissimi del '50 ,quando ci fu una specie di guerra civile tra arabi e copti , ove venne decapitato un bidello arabo della Principe di Piemonte , io parteggiavo per gli islamici .Antonio ,Agau , voi dovreste ricordare il massacro che ci fu' .Per fortuna , noi taliani non venimmo oinvolti .Furono gli inglesi , alla fine , che posero fine alla guerriglia, mitragliando i contendenti con le mitragliere delle autoblinde.Ebbene io acevo il tifo per gli arabi .Avevo solo 10 anni . Cosa potevo capire dei loro problemi ?
In Sicilia , nell'827 d.C. , dopo avere scacciato i bizantini , si insediarono due etnie del nordafrica , in contrasto fra loro , ma con il medesimo credo religioso e lingue affini, gli arabi ed i berberi .Quest'ultimi vennero poi scacciati dagli arabi .Nel 1081 gli arabi vennero spodestati dal conte Ruggero il Normanno , il quale ripristinò , dopo 254 anni , la cristianità dimenticata.Non tutto fu neativo con la loro presenza : portarono inumeri arabi ( gli attuali ) ,nuovi sistemi avanzati per l'agricoltura , frutti ed ortaggi a noi sconosciuti , come la barbabietola da zucchero , arance , limoni e,perfino il gelato .
Il dialetto siciliano
Ancor oggi molte parole derivano dall'arabo ed anche dal berbero .Parole che ci hanno accompagnato per secoli .
Ma nel nostro idioma persiste non solo l'arabo-berbero , a anche il latino ,greco ,pisano , genovese ed amalfitano
( quest'ultimi acclimatatosi in Sicilia per ragioni commerciali ) francese e spagnolo .Addirittura , qualche parola tedesca , reminescenza dell'occupazione ( ventennale )austriaca , dopo il trattato di Utrech del 1713
Finita questa premessa , forse tediosa , d'ora in poi mi atterrò , con disciplina , ai dettami del mio conterraneo amarico Agau .
Il primo termine è l'attuale pronuncia , il secondo la pronuncia araba ed il terzo il significato


Balàta - Balàt - superfice terra dura
Bucàli - Bukàl - Boccale
Bagianu - Bahgian - cafone pieno di sè
Cammisa - * Kamiss - camicia
Per ora basta .
*Camisa ( in lingua spagnola )
Io , come altri , capisco lo spagnolo ( ma non lo parlo ) ,in quanto moltissimi termini siciliani , a parte che è una lingua neolatina ,derivano dallo spagnolo .
Negli USA lo spagnolo ( precisamente il castigliano ) è la 2^ lingua parlata .Mi è capitato di parlare in italiano con qualche spagnolo che rispondeva con la sua lingua .Ebbene ,se le due lingue vengono parlate piano( senza fretta )i due interlocutori possono comprendersi .
Cari saluti Romani
Francesco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • antonio rapicavoli sceitan
  • Autore della discussione
11/10/2009 11:31 #627 da antonio rapicavoli sceitan
Grande Agau, io di eritreo so solo poche parole,mia suocera era una Bilena chiacchierona,ma parlava bene il siciliano e meno bene l'italiano,mi dovevano tradurre tutto.Comunque visto che tu sei bravo,non vedo l'ora di leggerti.Saluti Antonio. (visto comincio a mettere qualche virgola. :S

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Agau
  • Autore della discussione
11/10/2009 09:23 #619 da Agau
Va bene Diana. 3 o 4 termini alla volta. Sara' fatto. Ciao e Grazie

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Agau
  • Autore della discussione
11/10/2009 08:54 #616 da Agau
(1)
a bizzeffe ( bi al-zaf) = in abbondanza, in quantita'
Affilato, acuto [di lama] (salit, salata)= salinatu,kuteddu,sakkinatu. Termini usati in Trinacria
Alambicco ( al anbiq )
Alcali [potassa,soda] = al-qali

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Agau del Semien
  • Autore della discussione
11/10/2009 08:35 #614 da Agau del Semien
Antonio ha aggiunto al suo nome il termine :"sceitan". Alcuni hanno chiesto il significato di tale parola. Prendendo spunto da cio', mi piacerebbe dare inizio ad una nuova stanza dove si elencheranno gli arabismi usati nellanostra lingua e in alcuni dialetti delle nostre regioni.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.263 secondi