× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

Viaggio in Eritrea

Di più
26/07/2010 18:04 #5494 da Sceitan
Che dire,purtroppo facendo gli italiani d'Italia,qualsiasi cosa si pensi bisogna rispettare le idee.Io la mia idea non sono mai riuscito a cambiarla,chiamo ancora Viale Mussolini ,Via Conte Emanuele Leonardi le vie di Asmara,ma nessuno potrà mai farmi capire come Stalin sia stato il salvatore dell'umanita',e gli altri i mostri.Come ho gia' detto altre volte,io sono contro le leggi razziali,e infatti da noi gli ebrei non sono stati mai infastiditi,ma in q1uei paesi barbari dell'ex unione sovietica e compagni non è stato forse peggio del conosciuto olocausto?Io non sono bravo come Voi a scrivere,ma penso che il concetto ci stia tutto.Non ho conosciuto il direttore del Mai di allora ma la figlia,poverina.EEEA.Sceitan,Noi ti abbiamo subito detto benvenuto. :S

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
26/07/2010 17:12 #5493 da Francesco
Sono rientrato da poco a casa. Ed ogni volta ,prima di entrare in fb, do una sbirciatina a questo forum .
A prima vista ,leggendo il titolo della stanza ,mi sono detto stupito :<<ancora lei ? >>.Poi rileggendo ho capito che l'autore non era quell'angelo rosso di dieci mesi orsono .
Buonasera ,amico Bono .la posso chiamare amico ? Lei permette ? Allora è un vero amico .
Mi fa piacere che abbia capito le vere intenzioni provocatorie della signora "rossa"senza argomenti validi da potere confutare le nostre rgomentazioni .Infatti -essendo figlia del suo "mitico '68" e della cultura deleteria comunista- la storia , quella vera , non la conosceva.Non conoscendola ha chiuso subito inviandoci ,a mò di saluti ,alcuni epiteti che ho respinto al mittente.Così l'angelo rosso con falce e martello ,avendo compreso che non eravamo così ignoranti come lei è scomparsa dal forum senza piu' farsi rivedere .La saluto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
26/07/2010 14:35 #5490 da sergio-bono
Un buongiorno a tutti. Spero che abbiate cominciato tutti bene la giornata. Ero molto indeciso se inviare il commento che segue, ma ho ritenuto farlo perchè credo sia giusto ci si conosca bene l'un l'altro. E poi, mi avete o no accettato in questo forum? E allora sopportatemi.
Su sollecitazione di un amico mi sono letto ieri sera le otto pagine che hanno composto la categoria "Viaggio in Eritrea". E' stata una lettura difficile per le troppo variegate differenze di opinione espresse in ciascun intervento.
Inizio col dire che l'irruzione della signora Tani nella vostra stanza è stata fatta a pie' pari allo scopo di provocarvi. Questa signora, figlia del compianto ex vicedirettore del Mai Taclì, ben conosce le tendenze politiche dell'ambiente in cui ha rovesciato il suo veleno. E dopo averlo fatto avrà guardato con soddisfazione le reazioni, che sono state esattamente quelle che hanno normalmente le api disturbate nei loro alveari.
E con quali mezzi la signora ha condotto la sua azione? Con i più subdoli, cioè quelli che utilizza da sempre l'Espresso per gettare discredito sui suoi bersagli preferiti: qualche informazione di piccolo taglio e di scarsa rilevanza, una trama da far invidia ad uno scrittore di gialli con l'aggiunta di qualche elemento credibile che nulla ha a che fare con il soggetto prescelto et voilà, la calunnia è servita!
Sono anni che l'Espresso elabora e distribuisce manicaretti velenosi a sostegno della sinistra più becera ed intransigente, ben conoscendo la facilità con cui il cittadino sprovveduto e credulone è pronto ad ingoiarli.
Qualcuno di voi ha dichiarato che i comunisti non esistono più. Beata ingenuità! A parte che esistono ancora e basta leggere i nomi di alcune organizzazioni politiche, ma la stragrande maggioranza di loro si è sparpagliata nelle sigle di nuovi partiti dove la mentalità comunista è viva e vegeta.
Il signor Narrante ha invitato tutti al rispetto delle idee altrui, ed è giusto. Ma non quando quelle idee sono frutto di ideologie anacronistiche (di qualsiasi colore) "sputate" in malafede al solo scopo di danneggiare l'avversario. E' così che si vuole meritare rispetto e far credere di volere il bene del nostro Paese?.
Quindi, da parte mia "pollice verso" alla signora Tani.
Questo è tutto e giuro che non tornerò più su questo argomento. Buona settimana a tutti, particolarmente a quelli in rodaggio.
Sergio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.325 secondi