× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

corrispondenza

  • wania masini
  • Autore della discussione
21/09/2009 20:10 #188 da wania masini
Rapito Agau? No non direi proprio, anzi! C'è c'è !
Senti io vorrei dire a tutti di qualificarsi con nome e cognome perché sennò non ci si riconosce.....E che ne sappiamo noi se tu sei Francesco Consolo o Francesco Pincopalle e Laura,,, Laura chi? Poi compare una Cerabona e chi é? Dai per un po' qualifichiamoci con nome e cognome che ne dici?....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Anonimi
  • Autore della discussione
21/09/2009 17:04 #184 da Anonimi
Cara Wania ,
l'amico Agau è da molti giorni che non si fa sentire .Ultimamente era in Malesia .Che sia stato rapito dai pirati della Malesia ? Spero di no .
Saluti Francesco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Anonimi
  • Autore della discussione
21/09/2009 05:48 #176 da Anonimi
E' tornato Francesco! Ora si che questo Forum prenderà il via! Francesco bemtornato scrivi scrivi ti risponderemo in tanti! Ciao per ora ho fretta un abbraccio asmarino wania

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Anonimi
  • Autore della discussione
20/09/2009 20:16 #173 da Anonimi
Per Antonio Rapicavoli.
Caro Antonio ,scusami , ma mi è più congeniale usare questa stanza , in quanto quella che tu usi mi pare provvisoria .Cribbio , sappiamo tutti che siamo on-line !Io per conto mio , per le discussioni , userò questa , mentre per i nostri ricordi od argomenti storici-culturali userò quella che ho inaugurato , cioè " C'era una volta...l'Eritrea Felix".
A risentirci
Francesco

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Anonimi
  • Autore della discussione
20/09/2009 20:07 #172 da Anonimi
Cara Annamaria ,
anzitutto , grazie per il benvenuto .Anche io , farei salti mortali ( un avolta li facevo in caserma )per recarmi in Eritrea Ma sono molto restio per la situazione che vige .Uno Stato oppressivo di polizia .I giovani , poi , conannati ad una naja che non finisce mai nei campi di Sawa ed al fronte.Nel 2004 sono stato in Eritrea .Tra gli amici nuovi , alla Casa del Fascio , pardon Casa degli Italiani , nel locale bar ristorante ho fatto amicizia con giovani eritrei ed italo-eritrei ( i meticci ) .In paticolare mi affezionai ad una ventenne ( diplomata ragioniere ) .Mi affezionai, nel senso paterno ,chiarisco .Era molto preoccupata di essere richiamata ( pur avendo la doppia nazionalità).Aveva la sorella maggiore al fronte da sette anni .Io non le lesinavo i buoni consigli .Ma non potevo fare nulla per lei .Ho chiesto lumi a destra ed a manca .Ho perorato il suo caso ad un funzionario della nostra ambasciata per farla uscire, per motivi di studio , per motivi turistici e quant'altro .Ma lui i rispose che dipendeva tutto dal governo di Isaias .Lei , poverina , una base in Italia l'avrebbe avuta , in quanto aveva una zia che l'avrebbe ospitata a Firenze , ove si avrebbe voluto iscriversi a Giurisprudenza .Tornato in Italia mi interessai del pietoso caso anche tramite la politica .Niente da fare .
Per non illuderla le chiarii che avrei fatto i miei tentativi , solo tentativi , in quanto le possibilità erano scarsissime .Ci scrivemmo , tramite e-mail , per qualche mese .Poi tutto tacque .Era stata forzatamente arruolata .Ecco l'Eritrea di oggi .
Cari saluti
Wolf

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Anonimi
  • Autore della discussione
20/09/2009 07:07 #165 da Anonimi
Caro Wolf,benvenuto fra noi. E' verissimo,la dittatura di Isaias è forse peggiore di quella di Menghistu,ma nessunodegli Eritrei che io frequento qui a Torino (e della cui comunità mi onoro far parte con tanto di tesserino)vuole ammetterlo.Una delle mie amiche è arrivatagiusto venerdì u.s. e dice che il presidente ha i suoi buoni motivi per comportarsi così essendo ircondato da ministri e politici corrotti.Quale ne sia il motivo la gente che non ha parenti all'estero che l'aiuti vive nellamiseria più nera.Lavoro nonc'è per nessuno essendo le fabbriche chiuse,i giovani sono miltari o al SAUA.Decisamente non vivono benissimo!!!!La vita è carissima e vivebenino solo appunto,chi è aiutato dai parenti all'estero.Se tu andrai ad Asmara,dove però tutto è più che tranquillo,non ti accorgerai quasi di tutto ciò:gli Hotel sono belli, non manca nulla! vedrai pochissimi <<meschin>> per strada (la polizia in borghese nonli lascia circolare),vedrai i bar sempre affollati eclienti con in mano il bicchiere di wyski.Questi sono coloro che hanno i parenti all'estero,e,che hano perso l'abitudine al lavoro.Se invece vai al suk vedi gli artigiani che lavorano e recuperano ditutto unpò e si ingegnao a fare di tutto compresi i pezzi di ricambio per i famosissimi << 34>> che si vedono ancora sulle strade per Decamerè e Mendeferà.Cosi' è l'Eritrea,ma io la amo così come è ed è come se ci fossi nata ed è il luogo dove ho trascorso i più belli anni della mia vita.Ciao ed ancora benvenuto fra noi!!!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.492 secondi