× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

Presentazione.

Di più
19/02/2016 09:34 #26461 da La Sirocchia
Buona giornata a tutti, non siate avari di notizie il forum è sempre in attesa di post e il sito di novità: ricordi aneddoti. Tempo addietro ero solo propensa per il cartaceo, il sito lo consideravo un fiore all'occhiello ma ero certa che non lo avrei mai raggiunto causa la mia scarsa conoscenza in materia di informatica Ora posso dire che mi sbagliavo perché andare a "ciacciare" nel sito è facile, divertente e istruttivo provare per credere. Coraggio e all'opera, c'è posto per tutti sia nella lettura che nella scrittura.
Ringraziano per il messaggio: cribar

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
19/02/2016 09:32 #26460 da wania
O Sirocchia, ma come quando lui era alle elementari te eri al liceo! Ma lui ha detto di essere un fossile come noi, ha infatti 84 anni come me e faceva la seconda elementare nel 39, quando la facevo anch'io, e anche te eri ancora alla Pprincipe di Piemonte non in seconda ma in quarta mi sembra di ricordare........e me lo ricordo bene.....anche per via di quell'episodio delle capo classi, ti ricordi nel cortile all'ora di ricreazione quando io ero in prima, la maestra, suor Anna Alfredina, mi voleva eleggere capo classe e io non volevo?....Ti ricordi, scusa eh? che siamo sorelle?.....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
19/02/2016 09:19 #26459 da La Sirocchia
Ben tornato caro Piero, inutile he ti racconti di me in Asmara troppi anni di differenza ci dividono: quando tu frequentavi le elementari io ero già al liceo, invece potresti aver conosciuto mio fratello Mario Masini, nato ad Asmara nel 39 e purtroppo non più in vita... Pensa Piero che io ho dubitato sulla tua vera identità, troppi periodi "oscuri" nessun riferimento valido per identificarti o avere un barlume di rimembranza. La cangurina è stata prodiga di notizie e ci ha aiutati ad entrare un po' in confidenza con te in fondo siamo tutti ex asmarini e tali dobbiamo essere fra noi aperti e uniti da ricordi comuni anche se non proprio contemporanei. Rimani con noi, ci farà sempre piacere ricevere il tuo :)

Allegato is2.jpg non trovato


saluto. Buona giornata e grazie dei tuoi post.
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
19/02/2016 08:22 - 19/02/2016 10:19 #26457 da Morniroli
Cara Wania, non ero un mostro. Giocavo come tutti gli altri con le figurine ricavate dalle sigarette inglesi, facevo gare di tiro col mio fuciletto ad aria compressa, alla domenica, in possesso delle tradizionale paghetta, affittavo una bici e insieme ad amici vari di cui non sempre ricordo i nomi, ci allontanavamo da Asmara di alcuni Km. e andavamo presso un bar che preparava del fantastici panini col gorgonzola… ecc. ecc.. Credo di essermi fatto capire.
Approfitto di questa occasione per ringraziare la Cangurina del suo lungo scritto informativo di sé e dei Suoi. Sei Asmarinissima!!! Non c’è dubbio alcuno dopo la lunga confessione.
Grazie anche a Francesco. Devo confessare che dopo le elementari con le suore (Sì ricordo la direttrice che per il suo caratterino alcuni di noi chiamavano Suor Anna Berberè) e dopo le medie con i Salesiani ero diventato laico, non ero più religioso. Il troppo stroppia (o storpia) come si dice. Ora sono diventato buddhista Theravada, ma questo è un altro discorso.
Saluto, anche senza nominarli uno per uno, gli anziani del Maitaclì, ed auguro a tutti loro una vita lunga e lieta.
Avevo tentato prima una risposta breve, ma dopo 3 righe è sparito tutto: non sono veloce nello scrivere e ho preferito scrivere a parte e poi copiare e incollare la risposta.
Cordialissimi saluti a tutti. Dimenticavo: no cara Cangurina, non ho mai sentito il nome Nocerino.
pam (che sta per le mie iniziali Pier Antonio Morniroli.)

pam
Ultima Modifica: 19/02/2016 10:19 da Morniroli. Motivo: Errata scritta con parola inappropriata e involontariamente volgare

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
18/02/2016 22:03 #26449 da Nocerino
Carissimo e gentilissimo Piero, anche' io mi aggungo e darti il bel venuto qui nel Mai Tacli.
Forse saro' la piu' piccinina, ma comunque sono nata in Asmara e sono Asmarissima.
Nonostante ho pochi ricordi perche' ero piccola quando I miei hanno lasciato L'Eritrea. I miei erano li da un bel po di tempo, mia madre era andata li con I suoi genitori e dove si e conosciuta con mio padre che era gia' li nelle marine. Poi I nonni materni sono tornati in italia e siamo nati noi, quando scoppio' la guerra mio padre e rimasto li nelle marine precisamente nei somergibili, mentre mia madre era tornata a Napoli, poi dopo che la guerra e finite e tornata mio fratello e nato nel 39, poi e nato l'altro fratello nel 49 e poi piu' in la sono nata io :-) Comunque ero molto piccola quando I miei hanno lasciato definitamente l'Eritrea nel 57 e sono andati a Genova fino al 59 dopodiche' siamo venuti in Australia, si Australia e siamo sempre rimasti qui, da che ho finite le scuola sempre con I miei siamo venuti a Brisbane e dove siamo sempre rimasti.
Percio' mi chiamano "La Cangura, Asmarina Doc"!!!
Nonostante ho lasciato molto piccola, mi sono rimasti sempre alcune cosine che poi grazie qui ho imparato tanto e il signor Silvano anche' lui mi a aperto tanto la mente e fatto ricordare.
Poi con il tempo ho anche' imparato come fare lo "Zighini" :-)
Tornando con I miei, mio padre lavorava alla SEDO in piu' aveva una sua azzienda privata a Massaua dove abitavamo noi, molto vicino le saline. Si andava molto spesso in Asmara. I miei fratelli nati a Massaua e come' ho detto io in Asmara. L'azzienda di mio padre svolgeva lavori in ferro e riparazioni alle nave, non so altro e quando chiedo a mio fratello che ora ha 76 anni e mezzo non si ricorda. Una volta a Genova mio padre a continuato con l'azzienda in ferro in private precisamente al porto da che fare sempre con le navi. Tutti gli ingenieri che a conosciuto a Genova quando hanno saputo che lasciava l'italia per venire qui in Australia gli hanno detto Signor Nocerino l'australia e qui per voi quindi per noi non c'era bisognio di venire qui o lasciare l'italia, ma siamo venuti maggiormente perche' in italia era troppo freddo per mio padre avendo l'atrite rumatica anche' perche' a Genova e stato in ospedale per ben 6 mesi che non si poteva muovere, e anche' perche' quando hanno fatto la domanda per venire qui erano due scelte venire qui opure andare in Sud Africa, ma mio fratello a scelto venire qui perche' era tutto nuovo da fare e scopprire e anche' per stare sempre tutti insieme e non sparpariati per il mondo.
Ecco qui penso mi sono presentato abastanza! :-) Auguri e ben venuto qui, fammi sapere se hai mai sentito il nome Nocerino!
Ciao dalla Cangura :-)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
18/02/2016 19:11 #26448 da Francesco
Salvete,
nel '39non ero stato ancora nelle idee dei miei genitori, freschi sposini. Sono entrato a far parte del loro progetto nell'aprile 1940, essendo venuto alla luce nel dicembre successivo, anno XIX e.f.
Anch'io ho frequentato le scuole P.pe di Piemonte, nel '41, come profugo da Gondar e, successivamente, come scolaro dal 1946. Il personale docente non era più religioso.

EEA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.348 secondi