× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

Sognando...le isole Dahlak...

Di più
16/11/2012 18:23 - 27/11/2012 17:29 #14755 da Narrante
niente paura! Ci pensa Carlo!...si sta accattivando una
certa persona...pratica dei posti e con i mezzi giusti...

Ma facciamolo almeno arrivare a Massaua...

Il lungo ponte ferroviario a 14 arcate sul torrente "Hamasat"

Filippo Cicoria: residente a Massaua da lungo tempo

Il caicco "Nobile" a ricordo della famosa spedizione al Polo...

Due splendidi caicchi turchi alla fonda...

La carta nautica dettagliata dell'arcipelago delle Dahlak

in prossimità delle Dahlak il superbo spettacolo del tramonto

su un mare piatto, su un caicco perfetto, con una tavola imbandita...tutto sembra procedere proprio al meglio...ma chi è lo sconosciuto pronto a ...fiondarsi a tavola?...Un certo Maurizio Pazzelli...vi dirò...

Isola Madote: lo spettacolo del sole al tramonto...fa scendere la quiete nel cuore

Altra carta nautica dell'arcipelago della Dahlak

gabbiani tutti in fila riposano riposano sul frangiflutti...

Volo confuso di urie richiamati dal passaggio di un banco di pesci

Aquila pescatrice scruta la situazione all'ombra del traliccio

Madote offre splendidi fondali luminosi: paradiso per sub

altra inquadratura degli schiumosi fondali di Madote

fondale popolato di ricci di mare e altri molluschi mimetizzati fra le rocce

La penisola di Buri ofre un approdo sicuro: in lontananza il "Nobile", sulla spiaggia
un gommone, il tutto avvolto in un tramonto surreale tipico del...Mar Rosso...

Buri - amichevole colloquio con i nativi per informazioni e fornire notizie...

Un airone "Golia" in attenta osservazione

L'airone ha avvistato qualcosa e si appresta a spiccare il volo

Buri - i dromedari riposano e frugano in cerca di qualcosa da mettere sotto i...denti
Dahlak-Kebir: il relitto dell'urania affiora pericolosamente...

Gubbet-Muss-Nefit: altra foto dell'Urania nei pressi di Dahlak-Kebir

In certi tratti la costa degrada ripidamente verso il mare

In altri tratti la costa si presenta improvvisamente arida e difforme

La sagoma del "Nobile" si intravede semi-nascosta dall'isola

Il "Nobile" alla fonda nell'isola di Desset

Isola Desset: altra inquadratura del "Nobile".

Isola di Desset: veduta "sub" dei magnifici fondali

I superbi fondali incontaminati dalle mille sfumaure cromatiche

I fondali di Andebar-Desset sono stupendamente unici!

La costa presenta ancora il fascino di un aspetto...selvatico

Rocce madreporiche ricoprono l'isola creando un particolare effetto suggestivo

Nei limpidi fondali si svolge l'eterna lotta della vita, la morena è in fuga o va a pesce?....

Pescatori locali osservano scrupolosamente i fondali

Zona di approdo riparata dalle correnti e dal vento
Ultima Modifica: 27/11/2012 17:29 da Narrante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.716 secondi