× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

TUTTI CON CARLO: si torna in Eritrea!

  • Carlo Di Salvo
06/02/2014 10:39 #20878 da Carlo Di Salvo
Ehh cari miei asmarini ed eritrei, come si possono dimenticare certi momenti e certi luoghi che i nostri genitori ci hanno fatto vivere in quella terra meravigliosa che si chiama ERITREA, ma lo sapete che persino gli antichi greci ponevano su quella terra il "desco degli Dei"? Ebbene aggiungerò altre foto di quella terra meravigliosa vista viaggiando in treno, con l'aiuto del nostro caro Silvano vi faremo viaggiare tra le montagne della Rift-Valley. A presto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
05/02/2014 18:26 - 07/02/2014 17:26 #20874 da Narrante
Carlo, malgrado infortunato, ha continuato a lavorare, sta esaminando i piani e i grafici di progettazione della 2a Ferrovia più alta del mondo. Che abbia in mente di apportare miglioramenti...o addirittura di elettrificarla?...

Questa è la copertina....



segue un accurato studio dei dislivelli



lo studio entra nei più minuti dettagli...





la ricerca delle maestranze per i lavori è in corso...

ispezionando la linea son stati recuperate alcune
locomotive, sottoposte subito ai severi test su rotaia...

la locomotiva sale sbuffando verso l'alta valle del Mai-Hentzì e tiene botta...

l'alto ponte di Ascigrigni - si sale fra il verde degli eucaliptus e dei fichidindia...
[justify]
Chi cerca trova! Silvano ha scovato un minuzioso studio di progettazione della tratta "Massaua-Asmara" - sulla sinistra si possono notare le distanze a cui ci si poteva collegare telefonicamente per segnalare eventuali disguidi, interruzioni o problemi di qualsiasi natura. Gli intervalli fra un punto telefonico e il successivo era previsto in media ogni 5Km. Vengono segnati anche punti di ristoro per uno spuntino o anche per un pernottamento. Immancabili i punti di rifornimento per l'acqua necessaria alla sempre assetata locomotiva...[/justify]


Si cercano finanziatori...con molti filus...

Auguri Carlo! Complimenti e buon lavoro!
Ultima Modifica: 07/02/2014 17:26 da Narrante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
21/09/2012 16:57 - 01/10/2012 17:07 #13979 da Narrante

Ma perdincibacco! le foto dove sono? Carlo le avrai mica perse strada facendo?

Che tempi ragazzi! Che tempi!
Carlo si è perso le foto!
Carlo torna sui tuoi passi e valle a recuperare...Buon viaggio!

Niente paura! Le foto sono arrivate! Il postino era leggermente in ritardo...



splendida ragazza eritrea fiera delle sue treccine



Negozio ben attrezzato di oggettistica da regalo



Nei pressi del vecchio fortino Viganò



Panoramica sull'estesa valle del Mai-Henzì
racchiusa in un'impervia catena di monti...




Asmara 1996 - La Moschea in fondo a Corso del Re



Lo svettante Minareto che fiancheggia la Moschea



Ragazzi in ricreazione nel cortile della Cattedrale



Lapide dedicata agli oblatori nella Cattedrale



Padre Protasio durante la ricorrenza dei defunti



Asmara 1996 - Gruppo di asmarini "DOC"


[justify]Asmara 1996: Altro gruppo di asmarini - Al riguardo Carlo scrive :
sono con me, oltre ad Eros Chiasserini e Tonino Lingria, anche colei che fu trovata sull’Amba-Aradam dai nostri bersaglieri ed adottata presso l’istituto delle suore di S. Anna di Asmara, sulla sua storia nacque la canzone “Faccetta Nera”, il suo nome oggi è Maria Aradam.
Carlo, in tenuta da "inviato speciale", poggia una mano proprio sulla spalla della suddetta "Maria Aradam" [/justify]


1996=Buona annata...per il grande ritorno all'Asmara

[justify]Carlo non resiste: un salto in stazione è d'obbligo! Difatti trova l'anziano personale, impegnato al recupero e restauro delle vecchie locomotive.
Viene riconosciuto da molti ex-ferrovieri che lavorarono con suo padre che lo salutano e festeggiano amichevolmente. Il vecchio Gherzligher Cardelli, 76 anni, riprende l'attività...la vecchia guardia non molla!
Sopra: un vecchio locomotore appena giunto in...sala operatoria...[/justify]



La vecchia locomotiva dopo il restauro



locomotiva da manovra dopo la cura



locomotiva in...clinica per il "lifting"



La Missione svedese e l'abitazione di Di Salvo



La strada che porta al campo ferrovieri



Gruppo di vecchi ferrovieri posa per foto ricordo



Ma Carlo NON resiste al "richiamo della ferrovia", si intrufola nel gruppo ex-ferrovieri ben lieti di accoglierlo come uno di loro...



le vecchie baracche dei ferrovieri sfidano il tempo..

[img]http://videoboomboom.com/ER/RIT2/macchina_ manovra.jpg[/img]

Vecchia macchina da manovra



La gloriosa locomotiva Mallet tiene...botta



Tre vecchi locomotori da manovra in attesa di tornare in campo



Ponte girevole da manovra per i locomotori



Viale Mussolini: verso la Croce del Sud



superiamo il negozio millefiori...tremilacose...



Si torna a scuola...la direttrice, Sig.ra Giorgina, ci accoglie molto cordialmente...dietro richiesta di Eros, ci tira fuori le nostre vecchie pagelle...



Il nostro bel tricolore svetta sulla Scuola Italiana...



Veduta, da Piazza Umberto I°,di Villa Roma, ora ambasciata d'Italia



La Villa dell'Ing.Gallo in Via Gustavo Bianchi: progettò , fra le altre cose, la Chiesa Copta dedicata a "Ende Mariam" e tante altre costruzioni...



Incrocio fra Via Lazio e Via Cadorna



Via Dalmazia: Il cinema Dante ...detto: "pidocchietto "



Forte Baldissera - veduta verso Asmara
Sede della contraerea e fotocellule di avvistamento



Pellegrinaggio dei MaiTaclisti a Forte Baldissera
[justify]ricordando i tristi e duri tempi della prigionia e la lunga attesa delle mogli sperando di avere notizie e portare cibarie e piccoli generi di conforto ai propri cari e magari con la speranza di intravederli e poter persino parlare con loro: Che tempi ragazzi! Che tempi! : TEMPACCI![/justify]



[justify]Le brevi ma ripide rampe che portano al Forte di Amba Galliano sede della seconda contraerea e della potente stazione della Radio Marina progettata direttamente da G.Marconi - La piramide che si vede in alto contiene le spoglie del Ten.Col. Giuseppe Galliano caduto nel 1896 nella disfatta di Adua [/justify]

Gruppetto di MaiTaclisti colti al "volo" da Carlo in Viale della Regina


Abbasciaoul: Il popoloso e caotico quartiere indigeno




Il Caravanserraglio: caratteristiche bancarelle di prodotti e attività artigianali e commerciali locali.



Betgherghis: inizio della tortuosa strada verso Nefasit



Bet Gherghis: il pittoresco laghetto della Forestale
nei pressi del "Tennis-Club"



Bet Gherghis: Ingresso del Tennis Club di Asmara



Bet Gherghis: I Campi del TENNIS CLUB di Asmara



[justify]Caravanserraglio: la necessità aguzza l'ingegno. L'artigianato locale si è dato da fare e dal recupero di cose vecchie (metallo di vario tipo, padelle, lattine varie...) ha saputo intelligentemente creare nuovi oggetti indispensabili per il sopravvivere quotidiano: secchi, padelle, pentole, badili, vanghe ecc...[/justify]



Anna, Eros, Tonino sostano davanti al mercato...




La difficile scelta degli akat...



Gruppo di MaiTaclisti al mercato



Souvenirs a bizzeffe: la scelta diventa difficile...



Carlo scambia convenevoli di rito con un "cascì"



L'antico mestiere del lustrascarpe è sempre di moda...



Bet Gherghis: tipica flora eritrea...

Ultima Modifica: 01/10/2012 17:07 da Narrante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
21/09/2012 16:39 - 21/09/2012 17:09 #13978 da Narrante
[justify]Carlo non resiste: le immagini del 1° ritorno gli sono rimaste nel cuore e ci invita a seguirlo in questo nuovo viaggio con ampie descrizioni e col supporto di un servizio fotografico dal tocco più moderno e sempre inappuntabile!
Allacciate le cinture, sedetevi in poltrona e seguitelo man mano che il ritorno si sviluppa sotto la sua...penna..
[/justify]
Ultima Modifica: 21/09/2012 17:09 da Narrante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 1.200 secondi