× Benvenuti nel forum del Maitaclì!

Questo spazio va usato per i nostri messaggi.

VAI CON LA STORIA

Di più
12/03/2015 10:38 #24654 da Francesco
Si, Silvano, conosco la fonte. E da questa che ho preso i dati che ho trasmesso.Avendo tempo e volontà di siti analoghi.non ne mancano. Ad esempio, per quanto riguarda la R.Marina ( che i traditori hanno infangato), ti consiglio il seguente:

www.trentoincina.it/

EEA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12/03/2015 10:19 #24653 da Narrante
Francesco, il link che ho fornito l'ho preso direttamente da una pagina ufficiale del Regio Esercito Italiano.
Ovviamente a quell'epoca internet non esisteva, ma evidentemente la storia va avanti e sono state date disposizioni di trasferire documenti presenti negli archivi di digitalizzarli e renderli così pubblici.
Qualche link su quella pagina non funziona: non so se per motivi di censura, per documentazione smarrita o ridotta in cattivo stato.
Comunque vedo che anche la RAI sta digitalizzando molto materiale o lo sta fornendo a terze parti per ricostruire fatti del passato.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12/03/2015 06:53 #24652 da Francesco
SILVANO, ho dimenticato la canzoncina....

Avanti gloriose schiere

www.youtube.com/watch?v=ggXQSyejHzM

Giarabub ( mai una canzone fu così profetica nei confronti dei beceri figli di Albione)

www.youtube.com/watch?v=3bI98TwvCMs

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
12/03/2015 06:36 #24650 da Francesco
Caro SILVANO, in riferimento all’articolo sui Btg/ni 1°e 6° CC.NN. , durante la guerra per la
conquista dell’Abissinia, operavano anche le seguenti Divisioni camice nere, inquadrate
nei rispettivi Corpi d’Armata ( CdA) assieme alle altre Divisioni di Fanteria del R.E.

FRONTE NORD ( dall’Eritrea): gen. d’Armata P.Badoglio

I CdA. agli ordini del gen. di C d A. R.Santini:
4^ Div. cc.nn.. “3 gennaio”( gen. div. A.Traditi)
26^ Div. ftr. ( fanteria) “Assietta”, 30^Div. ftr. “Sabauda”e Div. alpina “Pusteria”.
==================================================================================
II CdA agli ordini del gen. C d A P. Maravigna
3^ Div. cc.nn. “21 aprile” ( gen. Div. G.Appiotti )
19^ Div. ftr. “Gavinana”e 24^ Div. Ftr. “Gran Sasso”.
==================================================================================
III CdA agli ordini del gen, CdA E.Bastico
1^ Div. cc.nn. “23marzo” ( gen. Div.D.Siciliani)
27^ Div. Ftr. “Sila”
==================================================================

IV CdA agli ordini del gen. CdA E.Babbini
2^ Div. cc.nn. “28 ottobre” ( gen. Div. U.Somma)
5^ Div. cc.nn. “1°febbraio” ( gen. Div. A.Teruzi poi sostituito dal gen. Vernè,
deceduto per malaria dopo il conflitto e sepolto al cimitero d’Asmara.(*)
5^ Div. ftr. “Cosseria”
==================================================================

Corpo d’Armata Indigeno ( agli ordini del gen. Cda A.Pirzio Biroli)
1^Divisione eritrea e 2^ Divisione eritrea
Operavano, inoltre, i seguenti comandi :
-Comando Zona "Bassopiano Occidentale" - generale Amedeo Couture
-Comando Zona "Bassopiano Orientale" - colonnello Giuseppe Malta
-Comando Zona Territoriale - generale Alderigo Redini:
 1º Gruppo battaglioni cc.nn. d'Africa
 6º Gruppo Battaglioni cc.nn.
=============================================================================================================================================


FRONTE SUD ( dalla SOMALIA) gen. d’Armata Rodolfo Graziani

6^ Div. cc.nn. “Tevere” ( gen. E. Boscardi)
29^ Div. ftr. “Peloritana”
1^ Div. ftr. “Libia”
Corpo Indigeni Somali

(*) Mio padre era inquadrato nella 5^Div. cc.nn. “ 1°febbraio” del IV CdA.
La Divisione partecipo’ alla battaglia dello SCIRE’, ove le bande di Ras Immiru’
Vennero annientate.

L’aliquota alpina della 5^ Divisione fu la prima nello scalare le più alte vette del Monte Ras Dascian, il più elevato massiccio dell’Etipoia, la sola montagna abissina ove la neve è eterna.
Un gruppo di Ufficiali e di Legionari della 128° Legione Alpina hanno scalato tutte le vette del massiccio, portandosi fino a 4680 metri ed issando sulla cima più alta il Tricolore.
La colonna era guidata dal Console Italo Romegialli: partita da Adi Arcai il 6 novembre, dopo quattro giorni di marcia arditissima, raggiunse il Passo d’Ascià a 4200 metri, ove fu stabilito il bivacco ed il punto di partenza per la scalata alle vette più alte. La "1° Febbraio" è particolarmente fiera della Medaglia d’Oro decretata alla memoria del Capo Manipolo Conte Emanuele Leonardi di Villacortese, aristocrazia del sangue e del valore.
Il viale, parallelo al viale Camice Nere, ove era ubicata l’abitazione dello Sceitan , a Ghezzabanda, era intitolato a quest’ultimo eroico Capo Manipolo. Papà lo conobbe e lo vide morire.

EEA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10/03/2015 18:29 #24644 da Narrante
Un link che va...dritto dritto alla Storia:
dedicato a Francesco e Agau


pagine storiche per il MaiTaclì-Forum


Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10/02/2015 18:12 - 10/02/2015 18:13 #24507 da Narrante
La storia della Corazzata Roma

La verità sulla Corazzata Roma

Ultima Modifica: 10/02/2015 18:13 da Narrante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.500 secondi